Visualizzazioni totali

martedì 26 giugno 2012

Fuori di zucca

Giornata calda, giornata di recupero energie...sì, per me funziona al contrario, durante il week end mi stanco ben bene facendo tutto ciò che è umanamente possibile: amici, famiglia, cucina, bicicletta, mare, pulizie in casa, telefonate, organizzazione viaggi, passeggiate...partita dell'Italia eheh...ed il lunedì sento l'esigenza di rigenerarmi da sola con me stessa. Anche in vista del mio primo catering di 6 giorni per 25 persone che mi aspetta dalla settimana prossima, per cui sto già organizzando da un po' dato che non sono una professionista
°_°  ma questa è un'altra storia, poi ne parliamo :)

Nel frattempo il mio bel rotolo di sfoglia alla zucca, ricotta e speck è in forno e già l'odorino riempie la casa...non vedo l'ora di gustarlo :P
Poichè, come sapete, il mio motto è "con quello che c'è!", ho ben bene ispezionato il frigorifero e guardato tutte le scadenze......preso tutto ciò che potesse star bene insieme e che, se non avessi cucinato oggi, mi sarei dimenticata di avere e avrei fatto scadere tra 2-3 settimane, ed ho assemblato con amore. Ed ottimizzazione!
Ho cotto la zucca a tocchetti in padella con poco olio, un bel po' di sale poichè è dolcissima ed un bicchiere d'acqua. L'ho scolata e schiacciata in modo da cacciar via l'acqua in eccesso, poi l'ho mescolata con 2 uova sbattute e appena salate, 1 fuscello di ricotta da 250 gr, formaggio grattugiato, speck a tocchetti. Ho riempito il mio foglio di sfoglia (gioco di parole) dopo averlo bucherellato, ho infine arrotolato, chiuso bene gli estremi sigillando con la forchetta ed infornato a 180° per circa 20 minuti.


Accompagnata da una fresca insalatina di valeriana e pomodori, vi risolve la serata.
Buona settimanaaaaaaaaaaaaaa

domenica 24 giugno 2012

Coccoli-amo-ci :)

Comincio col ringraziarvi tutti e 1011!!! Grazie a tutti voi che, per curiosità, per amicizia, per interesse, per sfizio, per passatempo, sotto costrizione ;) o per diletto, per spionaggio (ahahah) o semplicemente per SBAGLIO siete capitati tra queste righe e avete dato un'occhiata breve o lunga a tutti i miei tentativi più o meno riusciti di improvvisazione culinaria ;) !!! Spero continuiate in molti a perdere qualche minuto delle vostre giornate con me e spero, non pretendendo, come ho sempre detto, di insegnar nulla a nessuno, almeno di strapparvi 1 sorriso! 

Dopodichè oggi voglio proprio farvi ridere.
La mattinata di questa domenica è cominciata un po' di fretta verso le 8.00, tra il ritiro di un bustone di panini bollenti appena sfornati dal panificio (la prossima volta li faccio io!) e 5 rotoli di tovaglie sotto un braccio, con 34° all'ombra per le vie di Bari, con compagna di avventure al seguito (la signorina C.) e altrettanto coppone di insalata di riso e una corsa verso la mensa dei bisognosi del quartiere per lasciare il tutto.
Tra una sudata e una scalinata percorsa (sempre con bustone di panini e 35 mt di tovaglie sotto il braccio) circa 3 volte e posizionamento cibarie in 3 stanze diverse...siamo poi riuscite a tornare a casa accaldate e salve. Ma per un'opera buona questo ed altro. Almeno mi faccio perdonare per il mio essere tremenda e potentissima :) come dice qualcuno.
Beh vi ho dato un po' di numeri, andateli a giocare!
All'ora di pranzo, dopo aver sbrigato un po' di servizietti qui a casa, dal momento che mi diverte moooolto di più far questo piuttosto che andare al mare di domenica come fa invece il resto della città °_° mi sono affrettata a preparare il pranzo, affamatissima...un bel piatto di tagliolini all'uovo con zucchine e gamberetti.............ma, la fretta vuole che, nonostante il risultato sia stato ottimo, ci siam ritrovati a "sbucciare" i gamberi nel piatto, essendomi dimenticata (colpa dei crampi della fame!) di farlo prima della cottura! ahiahiahiahiahiiiiii
Ma buoni.


Olio in padella, 2 spicchi d'aglio, zucchine a striscioline e un goccino di acqua di cottura della pasta (che cuoce in 2 minuti essendo tagliolini sottilissimi all'uovo), gamberetti (sgusciati precedentemente, mi raccomando!), sfumata con vino bianco, sale e pepe e tagliolini saltati dentro al tutto.

Nel pomeriggio siam passati alla coccola fresca, con un simil-cappuccino freddo con cremina, crema di gelato incorporata, cacao in polvere in superficie...la ricetta va perfezionata, quindi non ve la scrivo, sarà per la prossima volta, ma era gustoso al palato e agli occhi.

Beh, una domenica d'AMORE...per il mondo :)
Buona giornata a tutti.
SMACK

mercoledì 13 giugno 2012

Patate alla romana

Ora i Romani inveiranno contro di me dicendo "Ma quanno mai aroma se fanno così le patate, ahò???"
Giustamente...il nome che ho dato a questa ricetta deriva da un ricordo di un viaggio a Roma e non da una tradizione culinaria romana.
Vi racconto brevemente di quando quest'inverno sono andata per 2 giorni con GAB a Roma a trovare un'amica.......e di quando, tra passeggiate e un po' troppo vino rosso l'amica ci ha portate in questo carinissimo locale greco, ma greco non come i locali greci o che si spacciano per tali a Bari, tutti celesti e bianchi e che di greco hanno solo il nome. Questo era greco in un modo diverso e più simpatico ed originale. Innanzitutto non era azzurro e bianco. E già qui...ma poi cucinavano certe bontà...che ve le raccomando! Infatti oggi son qui a raccomandarvi queste fantastiche patate ripiene che assaggiammo proprio lì quella sera e che ci stuzzicarono il palato e la fantasia!

Dunque: basta mettere in forno a 180°-200° circa delle patate grandi, intere, NON sbucciate, bucherellate, su carta forno per almeno 50 minuti, anche di più, finchè, ripunzecchiandole, non capite che son diventate morbide dentro.
Poi le fate appena raffreddare, per non perdere l'uso dei polpastrelli come è successo a me...e le tagliate a metà, svuotandole con un cucchiaino dell'interno. Mescolate poi l'interno che avete appena tolto e schiacciato con forchetta, con quello che vi pare, non so cipolla tritata, burro, crescenza, stracchino, prosciutto cotto, crudo, pomodorini, carciofini sott'olio, pomodori secchi, maionese, mortadella, sottiletta, scamorza/mozzarella, salsette, carne tritata (precedentemente cotta), funghi...ciò che vi va e che passa il convento, riempite poi con tutto questo la patata, oliate un pochino, spolveratina di pangrattato a scelta e rimettete in forno, stessa temperatura di prima e...aspettate vi sembri cotto il tutto - Le mie stavolta sono ripiene di coppa o mortadella+crescenza o sottiletta+olio+formaggio grattugiato+piselli avanzati dal mio pranzo di oggi ;) 
Le sfornate e le mangiate belle calde e filamentose! Magari accompagnandole ad una bella birra fresca ;)

mercoledì 6 giugno 2012

Signor pollo

Una nipo-nana in giro per casa tutto il giorno, casino fuori, casino dentro, casini simil-lavorativi che ti buttano giù di morale tremendamente, visione nera del presente e del futuro...voglia di interessarmi al cibo=zero, tranne che per distruggermi di cioccolata e patatine.
Risultato........ho cucinato lo stesso e, sapete? Mi ha rilassata e ridato un pochino di buon umore. Anche perchè ne è venuto fuori un bel polletto in crosta! 


Che fare con 2 sovraccosce di pollo??? Ripiene? No, troppo pesanti. Semplici impanate in padella o arrostite? Banali. Ecco qua: le ho spellate, oliate per bene ed impanate in un mix di briciole di pan carrè tritato grossolanamente, prezzemolo tritato, pepe a volontà e aglio tritato anch'esso. Poi messe in forno per un beeeeeeel po' (ci è voluta quasi un'ora perchè si cuocessero fin dentro, son belle cicciotte loro) e gustate con la loro bella crosticina che, vi sembrerà bruciata, ma non lo è, su un lettino di carote tagliate sottili sottili, il tutto condito con un goccio di aceto balsamico. Ve gusta? A noi sì ;) 
Buondì 

No comment.

Qui non aggiungo altro, le immagini parlano da sè.

Se siete giù di morale, volete affogare i dispiaceri nel cibo, gustare qualcosa di sostanzioso e gratificante, preparato in poco tempo e con poco...it's Carbonara time
1. Cuocere porzione abbondante di spaghetti in acqua salata.
2. In una coppa sbattere almeno 2 uova con sale, pecorino grattuggiato, pepe.
3. Far sfrigolare in un goccio d'olio in padella una manciata di tocchetti di pancetta/guanciale e poi versarli nelle uova sbattute.
4. Saltare in padella gli spaghetti al dente con il composto di uova pancetta ecc. con aggiunta di un goccino di acqua di cottura della pasta se non vi sembra abbastanza cremoso, ma per 20 secondi!!! altrimenti l'uovo si cuoce e si rapprende anzichè restare una crema.
5.Servire con altro pepe.
6. Mangiare bollente.

venerdì 1 giugno 2012

Riabilitazione di un fagiolino

Vi è capitato di aver voglia di verdura, avere magari dei fagiolini in casa, averne tanti, pensare che vi piacciono molto, ma che vi siete stufati di mangiarli nella solita insalata mista o con la solita pasta alla genovese o col pomodoro o con le patate? Beh, a me è capitato l'altra sera e mi son detta:"Adesso ti concio io per le feste!"
Eccovelo qua:
                                  


Mi è bastato spuntare e lavare i fagiolini, bollirli in acqua salata e, una volta divenuti più morbidi, ma ancora un po' "al dente", li ho scolati e mescolati con 3 uova (almeno) sbattute, formaggio grattugiato (a piacere, io avevo il parmigiano, sempre per la teoria "consumiamo ciò che c'è" e sempre perchè, credo, che nelle case NORMALI ci siano in frigo cose semplici e normali, non bacche di ginepro, formaggio della valle dei ciclamini - inventato adesso - o aneto curcuma cumino lauro macis zenzero e chi più ne ha più ne metta!), formaggio che si sciolga (sottiletta, emmenthal, fontina, asiago, scamorza...ciò che vi piace e che avete), prosciutto crudo a pezzetti e filo d'olio. Ho versato tutto in una pirofila appena unta e cosparsa di pangrattato, schiacciato per rendere omogenea la superficie e coperto ancora con pangrattato e olio. Messo in forno a 180°-200° finchè non mi è sembrato solidificato e gratinato in superficie e...mangiato! Ne è venuto fuori un buon tortino di fagiolini improvvisato, ottimo come piatto unico o come contorno per qualcosa di più semplice e magro, dato che di verdura qui ce n'è, ma così condita che vien quasi una pasta al forno! Buon proseguimento di giornata a tutti voi  ;P
Si è verificato un errore nel gadget

Translate