Visualizzazioni totali

martedì 21 maggio 2013

Cioccolatini...con il cuore

Qualche giorno fa siamo riusciti, dopo tanto tempo, a riunire cognati, cognate, suocero, nipoti, amico vicino, amica lontana con annesso neo-fidanzato, in un'allegra e piacevole cenetta a casa di Mr P. e Miss A.(di cui potete ammirare il grazioso blog e creazioni qui).
L'occasione è stata data dall'arrivo dell'amica Austro-Italica e dal desiderio di far gustare al fidanzato assolutamente non barese, delizie nostrane quali orecchiette con ragù alla barese e braciole di cavallo, specialità che qui da noi viene degustata quotidianamente, quasi quasi anche a colazione :) oltre che vino rosso italiano (Montepulciano per la precisione) e focaccia barese.
Il tutto preparato da Miss A. e abbondantemente gradito da tutti e dal fidanzato N. in particolare.
Per addolcire il tutto mi sono messa d'impegno, sperimentando le mie NON-DOTI pasticciere, unite alla mia passione per il cioccolato fondente...dando vita a dei graziosi, non ancora perfetti, ma gradevoli tentativi di CIOCCOLATINO RIPIENO!















I commensali sono sembrati entusiasti ed hanno apprezzato...forse più la buona volontà e l'impegno, che il sapore eheh!
Per realizzarne una quindicina sono bastati circa 400 gr di cioccolato (scegliete quello che preferite), metà del quale ho sciolto a bagnomaria in un tegamino che non fosse a contatto nè con l'acqua sottostante, nè con i bordi del tegame che lo conteneva.
Ho nel frattempo riscaldato a fuoco lento circa 100 gr di panna per dolci, spegnendo il fuoco prima che arrivasse a bollore ed immergendovi poi altri 200 gr circa di cioccolato (sempre a piacere), finchè, mescolando, non si è creata una crema omogenea.
Ho foderato le pareti interne degli stampini in silicone col cioccolato fuso a bagnomaria, ponendo attenzione a farlo aderire ovunque. Ho riposto lo stampo in frigo per qualche minuto. Ho lasciato raffreddare la ganache di panna e cioccolato per 20 minuti e poi ho riempito gli stampini senza farli strabordare in superficie. Ho rimesso in frigo per 1 ora circa. Infine ho creato lo strato di chiusura, la base quindi dei cioccolatini, col restante cioccolato sciolto a bagnomaria (se nel frattempo si è raffreddato, scioglietelo nuovamente) versandolo sullo stampo e tirando via l'eccesso con una spatola o coltello senza lama.
In frigo ancora per un paio d'ore e son pronti per essere divorati!
In onore del un nuovo amore, un dolcetto realizzato con amore...quale stampo migliore dei cuoricini?

2 commenti:

  1. Mari...I colleghi vogliono aasaggiare i cioccolatini....Quando li devi rifare????????

    RispondiElimina

Translate